Caro diario,

la celebre frase a cui faccio riferimento in queste poche righe sembra segnare l’inizio di questo nuovo anno ed in effetti qualcosa incomincia a muoversi dopo un lungo periodo di immobilismo.

Ho sempre creduto che chi semina raccoglie e penso che sia arrivato il punto d’incominciare a farlo.

Mi rendo conto che non basta la volontà ed il desiderio di riuscire, poichè sono tante le variabili che nel mestiere del professore entrano in gioco e che tante volte ti portano a perdere di vista gli obiettivi che ti sei prefissato.

L’unica cosa è crederci fino in fondo e lasciarsi convincere che tutto sommato i ragazzi che ti ritrovi faccia a faccia ogni giorno hanno qualcosa d’importante che ti vogliono dire e soprattutto fare per rendersi protagonisti di stessi.

Speriamo che sia proprio così e che si possa andare avanti fino alla fine dell’anno con questa consapevolezza.

Mimmo Marino

Comments are closed.