Sono passati pochi giorni dalla chiusura dell’anno scolastico 2016/2017 e come ogni chiusura è tempo di bilanci positivi o negativi che siano.

E’ chiaro che si spera sempre che i risultati raggiunti siano positivi, ma dovendo in ogni caso tirare le somme bisogna ripercorrere – e non è facile – l’intero cammino a ritroso e vedere quanto è stato fatto e soprattutto come è stato fatto.

Ed allora che si comincia a mettere a fuoco quanto lavoro è stato fatto, se con fatica o con gioia, ma in ogni caso fiero ancora una volta per aver dato il meglio di me stesso.

Rimane sempre il dubbio del senno del poi, che recita: “si poteva fare di più” ed aggiungo anche in maniera migliore.

Aspettando di riprendere a settembre, intanto mii fermo qui.

 

Comments are closed.