Il progetto “Enjoying a special adventure” è stato pensato come uno spazio dedicato alla comunicazione, lo scambio, l’apprendimento collaborativo tra gli eTwinner di 7 Paesi differenti: Tunisia, Italia, Francia, Spagna, Turchia, Georgia, Albania e Moldavia. Allo stesso hanno partecipato 156 docenti di differenti discipline e scuole di ogni ordine e grado.

Come ambasciatori eTwinning e fondatori del progetto, abbiamo creato questa opportunità formativa al fine di offrire ai nostri partner, specialmente ai nuovi eTwinner, la possibilità di conoscere la piattaforma eTwinning ed il Twinspace e di acquisire notizie e competenze comunicative, didattiche e digitali compatibili con le sfide dell’insegnamento del terzo millennio.

Nel corso del progetto sono state organizzate dai due docenti fondatori numerose esperienze laboratoriali sia online che sul posto. I docenti hanno avuto l’opportunità di conoscere in videoconferenza i loro partner ed insieme confrontarsi sulle attività svolte e da svolgere relativamente al progetto attivato.

L’obiettivo che ci siamo dati è stato quello di fare una formazione utilizzando una piattaforma e-learning che avesse tutte le prerogative per come indicato nel PNSD e nel PNFD. La scelta è ricaduta su eTwinning, sia perché entrambi abbiamo lavorato e lavoriamo all’interno delle rispettive scuole sviluppando attività formative e insegnando in maniera innovativa ai nostri alunni, sia per il ruolo che ricopriamo.

Durante tutta la durata del progetto, abbiamo potuto verificare, l’impatto positivo di eTwinning, che – superando le frontiere nazionali – permette il contatto e la collaborazione tra insegnanti di differenti Paesi, lingue culture e religioni.

Il progetto “Enjoying a special adventure” ha contribuito a diffondere l’immagine di un insegnante moderno, aperto, creativo oltre che entusiasta del suo modo di concepire l’insegnamento.

Un’esperienza più che positiva, se si tiene conto, dell’ambiente all’interno del quale è nata e si sviluppata, nonché per della “diversità” di approcci formativi che si sono tradotti in ulteriori esperienze ulteriori che sono state fatte all’interno delle classi e tra i docenti stessi, stimolati da un ambiente di apprendimento in continua evoluzione.

Comments are closed.