Anche quest’anno il quotidiano in classe, sia quello cartaceo che quello online, sono partiti alla grande. ancora non si è spento l’eco dei risultati ottenuti lo scorso anno che la classifica dell’edizione 2011/2012 ci vede protagonisti nuovamente con piazzamenti di tutto rispetto nella classifica generale.

Ma come ripeteva Pierre de Frédy, barone di Coubertin :”L’importante non è vincere, ma partecipare” e quindi anche quest’anno con non poca fatica siamo ripartiti con queste due iniziative che al momento sembrano aver interessato chi le sta portando avanti.

Non sembra, ma i ragazzi quando vogliono essere protagonisti della loro stessa vita, riescono a dare il massimo di se stessi. E’ questo il momento dove i risultati non tardano ad arrivare.

L’importante non è allora farsi prendere dall’euforia ma continuare a credere che solo dando il meglio di se stessi che si possono raggiungere traguardi insperati ma allo stesso tempo ricchi di soddisfazione.

Quando manca ormai poco al giro di boa, non rimane altro che rimboccarsi le maniche e scrivere, scrivere, scrivere chiaramente non solo per guadagnare punti per la classifica, ma per dire agli altri che, in fondo  credo a quello che faccio.

Buon lavoro a tutti

Comments are closed.