Chi l’avrebbe mai detto che mille persone avrebbero fatto almeno una visita a queste pagine ed invece oggi è accaduto.

Volevo dire grazie innanzi tutto a quelle persone che nei mesi scorsi mi hanno  stimolato ed incitato a mettere nero su bianco, si fa per dire, a suggerirmi che questa insieme a tante altre buone pratiche avrebbe potuto rappresentare uno dei tanti strumenti che abbiamo a disposizione per fare bene il nostro lavoro: l’insegnante.

Un grazie agli alunni vicini e lontani, di ieri e di oggi, che facendo eco ai tanti discorsi fatti in classe, hanno preso la penna, ops!!! il mouse, ed hanno scritto qualche rigo di commento.

Un grazie anche a chi ha sempre detto, prof  non so che cosa devo scrivere. Anche questo è un modo come un altro per dire in silenzio: ci sono.

Mimmo Marino

3 Responses

  1. bruno vazzana ha detto:

    Salve prof. sono uno dei suoi ex alunni della 5° igea dell’anno scorso. ho scoperto solo adesso del vostro blog, adesso lo metto tra i preferiti perchè sicuramente conoscendovi troverò qualcosa di interessannte.

  2. bronzi nicolas ha detto:

    ehi prof buongiorno!! auguri per questa riuscita!! e sono io a ringraziarvi per tutti i discorsi fatti in classe! xké ci state insegnando molto! sono fiero di essere il vostro alunno! GRAZIE PROF!

  3. Francesca Frascà ha detto:

    Nel mio percorso di vita ho incontrato molte persone ma la cerchia di persone che mi hanno lasciato un segno è stretta..davvero stretta!!!Lei è uno dei professori anzi una di quelle persone che reputo “unico/a”..con i suoi “insegnamenti” e le sue riflessioni mi ha aiutato e mi sta aiutando a crescere e spero che continuerà a farlo:)!Ah dimenticavo…. IO CI SONO(“l’alunna di ieri”:)